Almeno per ora sarà Autostrade a gestire il nuovo ponte di Genova. De Micheli conferma: “Collaudo, consegna e gestione va al concessionario che in questa fase è Aspi”

dalla Redazione
Politica

“Sì, la lettera al sindaco Bucci l’ho firmata io. Ho inviato una lettera perché in una riunione aveva chiesto quali dovessero essere i percorsi prima dell’inaugurazione del ponte. Ho confermato la procedura di collaudo, la consegna e la gestione post inaugurazione che va al concessionario, che in questa fase è Aspi”. E’ quanto ha detto a Radio24 il il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, a proposito di chi sarà il gestore del nuovo pronte di Genova. “Questa vicenda – ha continuato l’esponente dell’esecutivo – è soggetta a un’ultima fase, dopo questo faticosissimo percorso sulla vicenda della revoca e degli inadempimenti delle manutenzioni. Comunque un concessionario ci sarà sempre, sicuramente nell’immediato futuro”.