Altro che laurea falsa. Ora Berlusconi deve risarcire Di Pietro. Il Cav mise in dubbio il titolo di studio dell’ex pm – IL VIDEO DELLE ACCUSE –

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Silvio Berlusconi dovrà risarcire Antonio Di Pietro. Il Cav, in una puntata di Porta a Porta di qualche anno fa ormai, mise in dubbio la laurea dell’ex pm di Mani Pulite. E ora dovrà pagare 90 mila euro, di cui 75 mila come risarcimento danno. “Una cosiddetta laurea dei servizi”, l’aveva definita Berlusconi, secondo il quale Di Pietro non aveva mai consegnato il diploma originale e nessuno si ricordava di lui all’università. Sentendosi diffamato Di Pietro aveva avviato una causa penale chiedendo un milione di risarcimento danni. C’era la campagna elettorale e Berlusconi si difese sostenendo che le frasi rientravano nel normale scontro della campagna elettorale. Nel frattempo il procedimento penale è saltato per un vizio di procedura. Quello civile no.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA