Altro che Mes. L’ira di Gualtieri. Grazie a Renzi l’Italia ha già perso milioni di euro tra spread in aumento e titoli che risentono della crisi

ROBERTO GUALTIERI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La crisi ha un costo. Specie in questo periodo. E a fare i conti, com’è giusto che sia, ci ha pensato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (nella foto). Il titolare del dicastero di Via XX Settembre ha spiegato che la decisione di Renzi di uscire dal governo ha di fatto comportato una perdita, tra spread in aumento e titoli che ne risentono, pari ora a quasi 8 milioni di euro. Si è detto “che si voleva il Mes per fare risparmiare l’Italia, oggi sta accadendo l’opposto, mi sembra evidente che non era quella la ragione fondamentale”, ha detto rispondendo a una domanda sul Mes, uno dei temi posti da Italia Viva prima della dimissione delle ministre Bellanova e Bonetti. In due giorni, ha detto Gualtieri, per effetto dell’aumento dello spread “gli italiani hanno perso quasi 8 milioni, 7,6”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Una destra tutta suonata

La Sinistra ha stravinto le elezioni, ma c’è poco da festeggiare quando il successo arriva per abbandono dell’avversario, che già dopo il primo turno barcollava più di un pugile suonato. Nonostante l’avvertimento emerso quindici giorni fa dalle urne, Meloni e Salvini non hanno saputo riacquistare

Continua »
TV E MEDIA