Ambiente e sviluppo. Costa spingerà i cantieri sostenibili: “La battaglia per risanare l’Italia è appena iniziata”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tutelare l’ambiente e allo stesso tempo far sviluppare l’economia è possibile. A livello mondiale viene assicurato che il futuro è della green economy e, respingendo le recenti critiche ricevute da Matteo Salvini, il ministro Sergio Costa (nella foto) ieri ha ribadito che con lui è finita l’epoca del Ministero dei soli no. Il ministro dell’ambiente ha assicurato che lui è quello che sta sbloccando i cantieri e le opere “che fanno bene all’ambiente e alla salute”. Un’azione nel segno dello sviluppo sostenibile del Paese. “La battaglia per risanare l’Italia è appena iniziata”, ha assicurato. E poi ha aggiunto, avendo visitato a Treviso l’impianto che ricicla i pannolini, che grazie al suo decreto End of Waste quella realtà potrà creare fino a mille posti di lavoro. Ambientalisti lontani dalla decrescita felice.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La bugia della destra e della sinistra

Piccola bussola per chi ha perso l’orientamento tra destra e sinistra, e ieri si è smarrito ancora di più vedendo Salvini difendere Renzi dalle polemiche sull’incontro carbonaro con lo 007 Mancini nella piazzola di un autogrill. A guardarli con gli occhiali del passato, destra e

Continua »
TV E MEDIA