Amicizia finisce in tragedia. Un 32enne di Ferrara ucciso a Valencia: fermato un concittadino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un’aggressione e poi lo strangolamento. Marcello Cenci, barista di Ferrara di 32 anni, è stato ucciso a Valencia, in Spagna, dove si era trasferito per lavoro. La tragedia è avvenuta a pochi metri dalla casa in cui viveva – da poco – la vittima. La polizia ha spiccato subito un mandato di cattura per Eder Guadarelli, ex amico di Cenci, arrestato dalla polizia a Ventimiglia accusato di essere stato l’autore dell’omicidio.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, a rompere il rapporto di amicizia sono state delle gelosie nei confronti di una ragazza. Da tempo, infatti, tra i due c’erano stati litigi. Ma nulla che potesse preludere al delitto. Guadarelli, comunque, è in stato di fermo nel carcere di Imperia, nell’attesa che ci sia la convalida dell’arresto.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA