Anatema di Di Maio contro Conte e Salvini

Di Maio: "Credo che gli italiani presenteranno un conto salatissimo a Salvini e Conte per quello che hanno fatto".

“Io credo che gli italiani presenteranno un conto salatissimo a Salvini e Conte per quello che hanno fatto”. È quanto ha detto il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, a margine di un appuntamento a Nola a proposito della crisi di governo.

PUNTO STAMPA DEL MINISTRO LUIGI DI MAIO

“Quando aumenteranno le bollette e i costi della benzina, sappiamo benissimo di chi è la colpa”

“Peccato che per via della loro decisione e dell’instabilità che hanno creato – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo Draghi -, anche loro, Salvini e Conte, stanno presentando un conto salato agli italiani: nei prossimi mesi, quando aumenteranno le bollette e i costi della benzina, sappiamo benissimo di chi è la colpa”.

Di Maio: “Credo che gli italiani presenteranno un conto salatissimo a Salvini e Conte per quello che hanno fatto”

“Questi signori – prosegue Di Maio – non possono pensare di accampare delle soluzioni perché noi, con il Governo dimissionario, non possiamo vincere la battaglia al tetto massimo al prezzo del gas in Europa che era l’unico modo che avevamo per abbassare i costi. Noi abbiamo fatto nuovi contratti, per esempio con l’Algeria per 4 miliardi di metri cubi di gas, ma il prezzo del gas si determina in Europa, ad Amsterdam”.

“Dovevamo chiedere e stavamo chiedendo e volevamo ottenere – ha aggiunto Luigi Di Maio – un regolamento europeo per mettere un tetto oltre il quale non si poteva salire con il prezzo del gas. Mi dispiace che sia andata così, ma agli italiani dico che quando questi signori verranno in campagna elettorale a proporvi delle soluzioni, voi rispondetegli che potevano trovarla la soluzione e hanno deciso di far cadere il Governo”.

Leggi anche: Letta chiude ai 5 Stelle per Di Maio e Calenda ma perde Bersani. Se torna Di Battista e arriva De Magistris, Conte può essere il nuovo Mélenchon 

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram