Anche Gianna Nannini ‘beccata’ dal fisco

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato la villa, le scuderie, i magazzini e l’autorimessa di Gianna Nannini a Siena, nel corso di un’inchiesta che ipotizza un’evasione fiscale di circa quattro milioni. Secondo l’accusa, avrebbe sottratto al fisco 3 milioni e 750mila euro interponendo tra la sua società milanese una società irlandese e un’altra olandese per non pagare in Italia le royalties di dischi e concerti, ma in Stati in cui la tassazione è più favorevole.