Ci sono ancora 7 milioni e mezzo di Italiani non vaccinati. Cartabellotta: “Le persone da vaccinare e quelle in attesa della terza dose sono sempre meno. Difficilmente potremo eliminare la mascherina al chiuso”

Secondo il presidente di Gimbe, Nino Cartabellotta, "le persone da vaccinare e quelle in attesa della terza dose sono sempre meno".

“Abbiamo ancora 7 milioni e mezzo di persone senza dosi e tra questi quasi due milioni sono over 50”. È quanto ha detto a Radio Cusano Campus il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta parlando dell’andamento della campagna vaccinale in Italia (qui il focus).

XXI CONGRESSO FARE

“Difficilmente – ha aggiunto Cartabellotta – nei prossimi mesi faremo a meno della mascherina al chiuso. Serve consapevolezza di stare all’interno di una pandemia. Bisogna abituarsi a momenti in cui serrare le fila ed altri durante i quali sentirsi più liberi. La politica deve essere più tempestiva nel prendere decisioni. Le persone da vaccinare e quelle in attesa della terza dose sono sempre meno nella settimana 24-30 gennaio abbiamo somministrato 3 milioni e mezzo di dosi, di cui oltre due milioni e mezzo di booster”.

“Mi preoccupa la fascia 5-11 – ha sottolineato Cartabellotta – nelle ultime tre settimane abbiamo fatto 260mila, 172mila e 126mila vaccina. Uno dei motivi di questo calo di nuovi vaccinati è il sistema di gestione della quarantena a scuola a causa della quale molti ragazzi e ragazze, seppur negativi, non possono recarsi a fare il vaccino”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram