Ancora Far West a Milano: sparatoria in piazzale Loreto, dominicano ferito

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Milano da Far West. Almeno tre colpi di pistola sono stati sparati in orario di punta a Milano, accanto a una delle vie dello shopping più frequentate della città, tanto che un uomo è stato ferito gravemente e molti dei presenti lo hanno creduto morto. Sono stati attimi a dir poco di paura quelli che si sono vissuti intorno alle 19 a piazzale Loreto. A terra, in gravissime condizioni, è rimasto un dominicano di circa 35 anni ferito alle gambe e alla schiena. Inizialmente si pensava colpito dagli spari, ma poi dal 118, che lo hanno portato d’urgenza all’ospedale San Raffaele, hanno spiegato che si è trattato di ferite da arma bianca.

Alcuni testimoni raccontano di aver visto tre uomini correre verso una vetrina e uno, a volto coperto da fazzoletto, cappuccio e cappello, inseguirli. Quest’ultimo si è scagliato contro il dominicano, con il quale ha avuto una breve colluttazione. “Abbiamo visto che lo picchiava, poi d’improvviso ha tirato fuori la pistola e ha fatto fuoco – hanno raccontato -, dapprima a terra. Poi si è spostato e ha sparato altre due volte”, allontanandosi quindi a piedi in direzione di via Padova, una zona multiculturale e a volte problematica.
Adesso tutte le forze dell’ordine lo stanno cercando. La polizia, che procede con le indagini, ha iniziato a interrogare i testimoni e a esaminare i video delle telecamere della zona, dove si trova anche una banca. Una delle prime ipotesi è che i due si conoscessero e che fra loro ci fossero già stati dei dissidi.

L’uomo armato “se ne è andato normalmente – raccontano i presenti – mentre intorno la gente scappava e urlava”.