Ancora pioggia e temporali su gran parte della penisola. Domani allerta “rossa” della Protezione civile in Emilia-Romagna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una nuova perturbazione di origine nord-atlantica, presente sul Mediterraneo centrale, determinerà una intensificazione del maltempo sulle regioni settentrionali dell’Italia, con piogge e temporali diffusi, specialmente in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un avviso che prevede, dal primo mattino di domani, mercoledì 29 maggio, il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti, la Protezione civile ha valutato l’allerta “rossa”, per rischio idraulico sulla pianura centrale dell’Emilia-Romagna. Per la giornata di domani è stata valutata, inoltre, allerta “arancione” su gran parte dell’Emilia-Romagna e sui bacini meridionali del Veneto e allerta “gialla” sul settore meridionale della Lombardia, su gran parte del Veneto, sul restante territorio dell’Emilia-Romagna, su Toscana, Marche, Umbria, sulle zone interne del Lazio, sull’Abruzzo, su gran parte della Basilicata e sul versante tirrenico centro-settentrionale della Calabria.