Caos Capitale. Ancora uno schiaffone per Virginia Raggi. Indagata l’assessore all’Ambiente Paola Muraro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Virginia Raggi chiamata subito a parare un altro colpo. Dopo le dimissioni a raffica di capo di gabinetti, assessore al bilancio e vertici di Ama e Atac, deve incassa il colpo giudiziario con l’iscrizione nel registro degli indagati dell’assessore all’Ambiente, Paola Muraro. Sarebbe indagata dalla procura di Roma per abuso d’ufficio e violazioni ambientali. Indagine che sarebbe relativa ai mesi scorsi, antecedenti alla nomina nella giunta capitolina. Insomma una tempistica che lascia pensare visto che la notizia è arrivata alla vigilia dell’audizione davanti alla commissione parlamentare ecomafia fissata per domani. La relazione potrebbe essere acquisita dalla Procura.

La procura, da quanto si apprende, starebbe indagando su due impianti a Malagrotta della Colari e i due di Ama – uno a Rocca Cencia, l’altro in zona Salaria – realizzati dalla Sorain Cecchini Ambiente, ancora del gruppo Colari (che, peraltro, ha costruito anche gli altri due). Nel mirino gli scarti di lavorazione dei rifiuti che secondo la procura potrebbero non essere conformi alle autorizzazioni e ai limiti previsti dalla legge. La Muraro ha lavorato per 12 anni come consulente di Ama.