Anni ‘70, il ruggito del cinema. Sul sito de La Notizia gratis in streaming i film cult. Il Delitto Matteotti, Sordi e Buzzanca: tris d’autore

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Elena De Blasi

Continua la scorpacciata di film degli anni Settanta disponibile gratis e in streaming. Per questo weekend vi segnaliamo delle pellicole cult del cinema italiano. Il primo suggerimento riguarda un film molto bello che ebbe un notevole successo. Si tratta de Il delitto Matteotti, pellicola del 1973 diretta da Florestano Vancini, con Mario Adorf, Vittorio De Sica e Franco Nero. La cronaca dell’uccisione del socialista Giacomo Matteotti e delle ricerche che non porteranno mai alla scoperta del colpevole. Per chi preferisce la commedia all’italiana vi suggeriamo Per amore di Cesarina, (regia di Vittorio Sindoni, 1976, con Valeria Moriconi, Walter Chiari, Gino Bramieri), la storia di due vecchi partigiani che si riconoscono durante uno scontro automobilistico. Uno dei due si innamora della figlia dell’altro, Cesarina e per amor suo abbandona lavoro e famiglia. Un altro film cult è Meo Patacca con Gigi Proietti, commedia del 1972 girata da Marcello Ciorciolini. Con Marilù Tolo. Meo Patacca è un bravaccio di quartiere, sbruffone ma non vile. La sua fama raggiunge il vertice quando infligge un’ignominiosa sconfitta al rivale in amore Marco Pepe. Ma una figuraccia attende Meo quando lo mettono alla testa dell’esercito romano e lo mandano in guerra contro i “barbari”.

CALCIO D’AUTORE – Visto che siamo nel weekend gli appassionati di calcio possono godersi tre cimeli della filmografia made in Italy. A cominciare dal mitico Alberto Sordi, indimenticabile Presidente del Borgorosso Football Club. Film datato 1970, con la regia di Luigi Filippo D’Amico. Benito eredita dal padre milioni ma deve presiedere una squadra di calcio. Lo stesso Filippo D’Amico dirige un altro classico: l’Arbitro con Lando Buzzanca, 1974. Un fischietto siciliano, noto per le sue doti di energia e di fermezza, viene coinvolto in una speculazione terriera manovrata da un suo conterraneo di pochi scrupoli. Per chi alla commedia preferisce il pallone allo stato puro c’è Il profeta del gol, il docufilm realizzato da Sandro Ciotti su Johan Cruyiff, datato 1976. Si potranno scoprire i segreti del fenomeno e della nazionale olandese che sbalordì il mondo con il gioco totale senza però mai vincere niente come nazionale, mentre l’Ajax vinse tutto.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA