Apertura in parità per le borse

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Apertura attorno alla parita’ per le Borse europee dopo il balzo di ieri e in attesa del discorso di Janet Yellen, numero uno della Fed, previsto nel pomeriggio. Milano segna +0,03%, Francoforte +0,16% e Parigi -0,17%. A Piazza Affari, segna il passo Salvatore Ferragamo (-1,2%) penalizzata dal report sfavorevole di Bank of America. Realizzi anche su Mps (-0,4%) che ieri aveva guadagnato l’8,5% con il rimborso dei Monti Bond.

Brillano invece Fiat (+1%), ancora in scia alle indicazioni dell’ad Sergio Marchionne sull’andamento del secondo trimestre, e Gtech (+1%) grazie all’avvio del programma di buyback. Anche Pirelli segna +1% con la conferma dei target sul Brasile. Sul resto del listino spicca il +5,4% a 3,9 euro di Fineco Bank, che aveva aperto addirittura sopra, a quota 4 euro. Sul mercato valutario l’euro segna 1,367 (1,369 ieri in chiusura) mentre il petrolio guadagna lo 0,1% con il Wti a 105,45 dollari al barile

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA