L’appello di Conte alle banche: “Serve un atto d’amore. Un grande sforzo per erogare liquidità alle imprese. Venite incontro a queste richieste”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“E’ un atto d’amore che chiedo alle banche”. E’ quanto ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso della sua visita a Lodi. Il premier ha rivolto un appello al sistema bancario affinché “faccia un grande sforzo per erogare liquidità alle imprese che hanno bisogno. Venite incontro a queste richieste”. “Cercate di fare in modo di venire incontro a queste richieste – ha aggiunto -, cercate di liberare queste risorse, fatelo, lo dico con un appello, mediamente c’e’ una risposta, ma questa risposta può essere ancora più incisiva, rapida e tempestiva, è un atto d’amore che chiedo anche al mondo bancario”. Nel decreto imprese, aggiunto il premier, “abbiamo predisposto tutto affinché vengano erogati questi finanziamenti in modo legittimo e corretto, molte banche responsabilmente si stanno adoperando per assecondare la filosofia di questo decreto”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA