Arrestati due dipendenti del Tribunale di Cremona: asportavano droga e armi da guerra sequestrate

Due dipendenti del Tribunale di Cremona sono stati arrestati con le accuse di peculato e detenzione di sostanze stupefacenti e di armi da guerra.

Accuse pesanti nei confronti di due dipendenti del Tribunale di Cremona che sono stati arrestati dalla polizia con le accuse di peculato e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo.

Arrestati due dipendenti del Tribunale di Cremona: asportavano droga e armi da guerra sequestrate

Uno degli arrestati, secondo quanto riferisce l’Ansa, è il responsabile della gestione Ufficio Corpi di Reato, l’altro un addetto alla cancelleria civile.

Dalle indagini svolte dai poliziotti della Squadra Mobile cremonese e da personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica, con la collaborazione anche di personale specializzato del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, è emerso che i due arrestati, in più occasioni, hanno asportato della droga sequestrata, armi e munizioni, sequestrati, abusando della loro posizione.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram