Arrestato a Dubai Giancarlo Tulliani. Il fratello della compagna di Fini era latitante dallo scorso marzo ed è indagato per riciclaggio. L’Italia attende l’estradizione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Arrestato ieri a Dubai Giancarlo Tulliani. Il fratello della compagna di Gianfranco Fini è stato fermato per un’indagine di riciclaggio nell’ambito di un’inchiesta della procura di Roma. Tulliani è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

“L’arresto è legato ad un mandato internazionale disposto dalla Procura di Roma – ha spiegato il suo avvocato Titta Madia – Adesso si avvierà la procedura di estradizione al termine della quale le autorità di Dubai potranno concedere o meno il trasferimento in Italia di Tulliani”. Il fratello della compagna di Fini era latitante dallo scorso marzo, quando si era sottratto alla richiesta di arresto emanata dal gip nell’ambito dell’inchiesta sui rapporti d’affari tra la sua famiglia e il re delle slot Francesco Corallo.

Secondo quanto si apprende Tulliani sarebbe stato fermato all’aeroporto di Dubai dove si era recato per accompagnare la sua compagna in partenza per Roma. Tulliani si è sentito disturbato da due giornalisti italiani e ha sollecitato l’intervento delle forze dell’ordine che, una volta effettuato il riconoscimento, hanno scoperto che proprio su Tulliani pendeva un ordine di arresto internazionale.