Attacco hacker alla Regione Lazio. Nel mirino dei cybercriminali c’è il portale della rete vaccinale

NICOLA ZINGARETTI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ci mancavano solo gli hacker a incasinare la campagna vaccinale nel Lazio. Eppure è proprio quanto sta avvenendo in queste ore come fanno sapere dalla Pisana. Sui social, infatti, si legge che “è in corso un potente attacco hacker al ced regionale. I sistemi sono tutti disattivati compresi tutti quelli del portale Salute Lazio e della rete vaccinale”. “Sono in corso tutte le operazioni di difesa e di verifica per evitare il protrarsi dei disservizi. Le operazioni relative alla vaccinazioni potranno subire dei rallentamenti. Ci scusiamo per il disagio indipendente dalla nostra volontà”.

Un attacco che, come verificato anche da La Notizia, al momento ha messo ko l’intero sito della Regione che risulta irraggiungibile. Una vicenda che il governatore Nicola Zingaretti, sempre sui social, ha così commentato: “Da stanotte è in corso un pesantissimo attacco hacker contro sistemi informatici Lazio Crea che gestiscono prenotazioni vaccini. Un fatto gravissimo, blocca un servizio fondamentale. Ci scusiamo con i cittadini per gli inevitabili disservizi. Abbiamo segnalato alle autorità l’attacco e ringrazio tutti i dipendenti che da questa notte sono al lavoro per difendere la centrale e per tornare alla normalità”.