Aumenti Telepass 2022, il costo aumenta del 55% dal 1 luglio: quanto costa il canone?

aumenti telepass 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Aumenti Telepass 2022, il costo aumenterà del 55% a partire dal prossimo 1° luglio 2022: quanto costerà il canone?

Aumenti Telepass 2022, il costo aumenta del 55% dal 1° luglio

Nel corso degli ultimi mesi, i cittadini italiani hanno dovuto fronteggiare numerosi aumenti, soprattutto in campo energetico. In questo contesto, tuttavia, si inseriscono anche i nuovi aumenti Telepass 2022. Il costo dell’abbonamento del Telepass, ossia il sistema di riscossione automatico del pedaggio autostradale sviluppato al fine di evitare le lunghe code ai caselli, verrà incrementato del 55% a partire dal prossimo 1° luglio 2022. L’aumento del canone, inoltre, non coinvolgerà soltanto i nuovi clienti ma riguarderà anche i vecchi abbonati.

La decisione è stata presa dalla società Atlantica, controllata attualmente al 51% da Telepass S.p.A. e dal 49% dal fondo svizzero di private equity Partners Group. La società, infatti, ha modificato in modo unilaterale i contratti di abbonamento dei clienti che hanno sottoscritto il pacchetto “Family” e l’Opzione “Twin” con rincari che raggiungeranno il 55% rispetto al prezzo precedentemente sottoscritto.

Quanto costa il nuovo canone?

In relazione al pacchetto “Family”, gli abbonati dovranno pagare 0,57 euro IVA compresa in più al mese rispetto al prezzo inizialmente concordato. Per l’Opzione “Twin”, che include l’opzione premium/assistenza stradale in Italia, gli abbonati dovranno pagare 0,28 euro IVA compresa in più al mese.

I motivi degli aumenti Telepass 2022 e come disdire il contratto

In merito agli aumenti Telepass 2022, la società ha spiegato che la modifica unilaterale del Contratto Telepass Family e gli aumenti dei costi mensili di abbonamento “nasce in ragione del progressivo mutamento del contesto tecnologico, di mercato e organizzativo in cui opera Telepass”.

L’azienda ha, poi, ribadito che i rincari riguarderanno sia i nuovi che i vecchi abbonati al servizio.

I clienti che dovessero scegliere di non continuare a pagare il servizio avranno la possibilità di recedere gratuitamente dal contratto entro il 30 giugno 2022.

Per annullare il contratto, è possibile ricorrere a differenti opzioni come:

  • Inviare una mail all’indirizzo gestionecontratto@telepass.com;
  • Inviare una Pec all’indirizzo assistenza@pec.telepass.com;
  • Inviare una raccomandata A/R indirizzata a Telepass S.p.A. – Cusomer Care, Casella Postale 2310, succursale 39 – 50123 Firenze;
  • Recarsi di persona presso i Telepass store, nei punti blu, nei centri servizi dei gestori autostradale oppure in altri punti vendita o di assistenza autorizzati da Telepass.

Dopo aver disdetto il contratto, sarà necessario restituire a Telepass il dispositivo elettronico entro sei mesi per non incappare in sanzioni.