Autostrade, anche Zingaretti sta con Conte. “La lettera di Aspi è deludente e conferma l’esigenza di un profondo cambio di indirizzo. Il Governo agisca tempestivamente”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La lettera di Aspi al Governo è deludente e conferma ulteriormente l’esigenza di un profondo cambio di indirizzo dell’Azienda basato su impegni rigorosi in materia di tariffe, sicurezza e investimenti, e su un assetto societario che veda lo Stato al centro di una nuova compagine azionaria che assicuri l’avvio di questa nuova fase. I rilievi del Presidente del Consiglio sono condivisibili”. E’ quanto afferma in una nota il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a proposito del nodo concessioni autostradali. “Il governo agisca tempestivamente – aggiunge Zingaretti – e in modo unitario per giungere a una rapida conclusione in tal senso, assicurando quindi la soluzione migliore nell’interesse del paese e dei cittadini”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA