Autostrade, il Governo revoca le concessioni a Toto

Le autostrade A24 e A25 erano in concessione a Strada dei Parchi, controllata dalla Toto Holding. "Autentico sopruso al quale reagiremo".

Il Consiglio dei ministri ha adottato il provvedimento di revoca della concessione dell’Autostrada dei Parchi. L’A24 (Roma-L’Aquila-Teramo) e l’A25 (Torano-Pescara) erano in concessione alla società Strada dei Parchi, controllata dalla Toto Holding.

ABROGARE IL CODICE DEGLI APPALTI E SOSTITUIRLO CON LA NORMATIVA EUROPEA

Le autostrade A24 e A25 erano in concessione a Strada dei Parchi, controllata dalla Toto Holding

Il Ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, secondo quanto riferisce in una nota Palazzo Chigi, ha svolto in Consiglio dei ministri una relazione sulla situazione delle Autostrade A24/25. Il Cdm ha preso atto della risoluzione del rapporto di concessione con la Società Strada dei Parchi Spa e ha approvato un decreto-legge che disciplina la gestione delle due autostrade da parte di Anas SpA.

“La revoca fa seguito alla mancata definizione del Piano economico finanziario e alla contestazione di gravi inadempimenti mossa al concessionario da parte del Governo” sempre secondo quanto ha riferito Palazzo Chigi.

La reazione del gruppo Toto: “È un autentico sopruso al quale reagiremo prontamente e duramente”

“Nessun inadempimento, è un autentico sopruso al quale reagiremo prontamente e duramente chiedendo i danni ai responsabili” la prima reazione, resa noto all’Ansa, della concessionaria Strada dei parchi Spa, del gruppo industriale abruzzese che fa capo all’imprenditore Carlo Toto (nella foto). Dalle prime parole della dirigenza, la revoca sarebbe in danno, cioè conseguenza di violazioni contrattuali da parte della concessionaria.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 19:07
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram