L’Italia s’è destra. Cadono le roccaforti rosse in Toscana. Exploit Cinque Stelle ad Avellino. Leggi tutti i risultati dei ballottaggi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Gli elettori probabilmente hanno preferito il mare al secondo turno delle amministrative. Crolla di quasi 12 punti l’affluenza rispetto al primo turno di due settimane fa nei Comuni (superiori ai 15mila abitanti) che sono tornati alle urne per eleggere il sindaco. Alle urne si è recato il 47,6% degli aventi diritto.

C’erano una volta le roccaforti rosse. Il Centrodestra si prende Massa, Pisa e Siena che una volta erano città inespugnabili. Vittoria per il leghista Francesco Persiani a Massa sul sindaco uscente del Pd Alessandro Volpi. Sconfitta per il Pd anche a Pisa dove il nuovo sindaco è Michele Conti del centrodestra. Centrodestra che sul filo di lana ha ottenuto la vittoria a Siena, città simbolo del caso Mps. Il sindaco uscente del Centrosinistra Bruno Valentini è stato sconfitto da Luigi Mossi del centrodestra. Cade anche Imola roccoforte rossa da 73 anni, dove la vittoria è andata al Movimento 5 Stelle.

Riscatto ad Ancona per il centrosinistra con Valeria Mancinelli, a Brindisi con Riccardo Rossi, a Siracusa con Francesco Italia e a Teramo con Gianguido D’Alberto. Expoit inatteso dei Cinque Stelle ad Avellino con Vincenzo Ciampi che ha vinto su Nello Pizza del centrosinistra che partiva in vantaggio con il 42,9% del primo turno. A Terni vittoria di Leonardo Latini del centrodestra che ha superato il 60%. Sempre al centrodestra Viterbo con l’elezione a sindaco di Giovanni Arena.

Sorride anche Claudio Scajola nella sua Imperia. L’ex ministro, alla guida di alcune liste civiche, ha avuto la meglio sul candidato del centrodestra. A Messina e Ragusa vittoria per i candidati civici Caetano De Luca e Giuseppe Cassì. Ballottaggio anche nel Municipio di Roma. A Montesacro Giovanni Caudo del centrosinistra ha sconfitto il candidato di centrodestra.

Qui tutti i risultati