Berlusconi benedice l’alleanza di Forza Italia con Meloni e Salvini: “Andare col Pd sarebbe innaturale”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

È arrivata la benedizione che in tanti si aspettavano. A parlare è Silvio Berlusconi, il convitato di pietra di ieri. “Forza Italia deve presentarsi alle prossime elezioni politiche con la Lega di Matteo Salvini e Fdi di Giorgia Meloni per far tornare al governo il centrodestra unito. E questo è “ancora possibile ed anzi necessario”. Viceversa “Pd e Forza Italia sono naturalmente alternativi” e “una grande coalizione dopo le elezioni di governo di cui sento parlare sempre più spesso è sbagliata” perchè “le grandi coalizioni sono una patologia del sistema democratico”. Sono le parole di Silvio Berlusconi, in una intervista al Messaggero all’indomani della manifestazione della “destra sovranista” di Meloni e Salvini a cui ha partecipato una piccola e contestata rappresentata azzurra. “Qualche nostro alleato – dice Berlusconi di Salvini e Meloni- talvolta assume atteggiamenti difficili da comprendere”. Ma un’ alleanza politica ed eventualmente di governo “la ritengo possibile ed anzi necessaria”.

E questo perchè “sono sempre più convinto che la politica sia una cosa seria e che la politica italiana, in particolare, ha disperatamente bisogno di serietà. Gli istrionismi di Renzi non hanno pagato, anzi sono stati puniti dal referendum, quelli di Grillo piacciono ad un certo elettorato che non è il nostro, e non portano a una prospettiva di governo. Il compito del centrodestra non Ë quello di vivere di provocazioni, di piccole manovre tattiche o di risse interne. Eí quello di spiegare agli italiani, in modo credibile, come si esce dalla crisi. Solo noi abbiamo le ricette giuste per farlo”.