Bomba d’acqua causa morti e dispersi nelle Marche

È di 7 morti e 3 dispersi il bilancio dell'ondata di maltempo che ha colpito le Marche. La Protezione civile: "400 millimetri di pioggia in tre ore".

È al momento di 7 morti e tre dispersi, tra i quali anche un bambino, il bilancio dell’ondata di maltempo che ha colpito le Marche. A renderlo noto è stato il Dipartimento della Protezione Civile dopo una verifica con le autorità locali. Quattro delle sette vittime sono di Ostra, le altre di Trecastelli e Barbara, tutti comuni che si trovano nella provincia di Ancona. A Barbara risultano anche tre dispersi.

Bomba d’acqua causa morti e dispersi nelle Marche

Ondata di maltempo nelle Marche. La più colpita è la provincia di Ancona


Nella provincia di Ancona, dove al momento 7 persone sono morte a causa del maltempo, si sono abbattuti “400 millimetri di pioggia in due, tre ore”, ha detto il responsabile delle emergenze del Dipartimento della Protezione Civile, Luigi d’Angelo, che sta seguendo dalla sala operativa l’evolversi della situazione.

“È stato un evento estremamente intenso – ha sottolineato -, tutte le forze sono in campo e al lavoro”. Probabilmente, ha aggiunto, “il caldo di questi giorni, scontrandosi con con una cella di aria fredda, ha determinato dei fenomeni così violenti”.

Le immagini diffuse dai cittadini sui social da ieri sera, mostrano case allagate fino al primo piano, strade come torrenti e fiumi in piena che minacciano anche i comuni costieri.

Anche un bambino tra i dispersi a Barbara, salva la mamma

Tra i dispersi, nel comune di Barbara, risulta anche un bambino. Il piccolo era con la mamma in auto che è rimasta bloccata dall’acqua. Secondo quanto ricostruito al momento dai soccorritori, la donna sarebbe riuscita a lasciare l’auto con il bambino in braccio ma sarebbe poi stata nuovamente travolta dall’acqua. I Vigili del fuoco l’hanno soccorsa e salvata nella notte ma al momento del bambino non c’è traccia.

Il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, raggiugnerà questa mattina le Marche. Intanto continua il lavoro dei soccorritori, andato avanti per tutta la notte. Al momento risultano ancora tre persone disperse a Barbara, comune che assieme a Otra e Trecastelli è stato investito da un’ondata di acqua e fango che ha travolto tutto il paese: le ricerche dei vigili del fuoco al momento non hanno dato esito.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 10:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram