Bonus Covid, dalla Lega due pesi e due misure. Solo sospesi i deputati furbetti Murelli e Dara. Ma pretende la testa di Tridico che li ha scoperti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Dopo aver ascoltato e verificato le rispettive posizioni, si conferma il provvedimento della sospensione per i deputati Elena Murelli (nella foto) e Andrea Dara”. A renderlo noto è il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, a proposito dei due parlamentari del Carroccio che hanno chiesto e ottenuto il bonus Inps di 600 euro previsto per i titolari di partita Iva.

“Pur non avendo violato alcuna legge – dice Molinari – è inopportuno che parlamentari abbiano aderito a tale misura e per questa ragione abbiamo deciso e condiviso con i diretti interessati il provvedimento della sospensione”.

Secondo Molinari “è incredibile che i vertici dell’Inps non abbiamo versato ai lavoratori che aspettano da marzo quanto dovuto e che abbiano invece versato a chi non era in difficoltà”. E ancora: “In qualsiasi altro paese – ha concluso il capogruppo del Carroccio – i parlamentari sarebbero stati sospesi, ma il presidente dell’Inps sarebbe stato licenziato”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA