Borse, apertura in lieve rialzo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Avvio in lieve rialzo per le Borse europee, che oggi trattengono il fiato nell’attesa dei dati americani sul mercato del lavoro di marzo. Gli economisti mettono in conto un calo del tasso di disoccupazione. Sulle prime battute Parigi va su dello 0,1%, Francoforte dello 0,11% e Londra dello 0,27%. Madrid registra un progresso dello 0,13%. Milano, dopo un avvio in progresso ha invertito rotta e arretra dello 0,17%. Nelle ultime settimane la Borsa milanese ha pero’ vantato la performance migliore d’Europa. A Piazza Affari spicca Mediaset con un progresso del 2%, all’indomani dell’annuncio del collocamento del 25% delle torri Ei Towers (-4,4%). Le banche, dopo un avvio contrastato, hanno imboccato la strada del ribasso risentendo delle prese di beneficio. Mps cede lo 0,32% all’indomani della notizia che la Fondazione Mps ha ceduto un ulteriore pacchetto di azioni, portandosi al 3,1% del capitale. Sono invece in rialzo le Fiat (+1,6%) e le Pirelli (+1,15%), mentre Enel cede lo 0,49%. Intanto l’euro sta oscillando attorno alla soglia di 1,37 dollari: vale 1,3698 (ieri 1,3712 dollari ieri). La divisa tratta inoltre a 142,28 yen (142,48), mentre il rapporto dollaro/yen e’ a 103,86 (103,92). Il petrolio (wti) e’ risalito sopra la soglia dei 100 dollari: vale 100,5 dollari al barile in progresso dello 0,2%

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA