Borse europee in moderato progresso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Apertura in progresso moderato per i mercati europei, ieri in flessione su dati macroeconomici tra luci e ombre, e questa mattina senza spunti di particolare spessore dalle chiusure di Wall Street (-0,06% il Dj) e Tokyo (Nikkei +0,1%). L’attenzione degli operatori e’ ora rivolta ai dati in calendario oggi: alle 10 l’indice tedesco Ifo, e nel pomeriggio, dagli Stati Uniti, l’indice di fiducia e le vendite di nuove case. Milano, reduce da una seduta pesante (-1,3% il Ftse Mib) su cui ha pesato lo stacco cedola di sei titoli, tra i quali Enel e Terna, oggi evidenzia in avvio un +0,04% per il Ftse Mib e un +0,03% per il Ftse All Share. Leggermente piu’ toniche Parigi (+0,42%), Francoforte (+0,22%), Madrid +0,4% e Londra (+0,20%). A Piazza Affari in evidenza Mediaset (+1,5%) in attesa , domani, della decisione dell Lega calcio sull’assegnazione dei diritti tv 2015-18, bene Banco Popolare (+1%), Atlantia (+0,7%) in scia alla notizia di ieri che il governo francese rimborsera’ la societa’ sull’Ecotassa. Recupera tono Enel (+0,6%) che ieri ha staccato il dividendo. Ancora in tensione Finmeccanica (+1,7%). Vendite su Pop Milano (-1,5%).Sul fronte dei cambi l’euro si mantiene sopra 1,36 dollari a 1,3606 e passa di mano a 138,79 sullo yen. Il petrolio Wti e’ trattato a 105,8 dolari al barile (-0,3%)