Borse europee tra alti e bassi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Le performance di Generali e Enel dopo i conti trimestrali non bastano a tenere a galla Piazza Affari in apertura mentre i principali indici continentali viaggiano contrastati all’indomani dell’annuncio della Fed di tassi fermi per un periodo considerevole. In rosso Francoforte e Madrid, bene Londra e Parigi, piatta Zurigo.

Il Ftse Mib segna -0,20%, il Ftse All Share -0,19%. E’ Yoox la migliore delle bluechip dopo la semestrale diffusa ieri sera che ha visto gli utili crescere del 16% a 2,6 milioni. In evidenza Enel (+1,5%) che ha mantenuto stabili i profitti semestrali a 1,685 miliardi e annunciato l’acquisto dalla controllata Endesa della cilena Endersis. Brillano le Generali (+2%) sulla scia dei conti. Piatta Eni.

Sul mercato valutario, l’euro – che ieri aveva toccato i minimi da novembre sul dollaro – si stabilizza sotto quota 1,34 a 1,3388 (1,3395 ieri). Euro/yen a 137,73 (137,58). Dollaro/yen a 102,86 (102,81). Petrolio in calo dello 0,8% nel contratto Wti settembre a 99,40 dollari al barile