Botti di temporale di fine anno. Il maltempo picchia duro: allerta arancione in Abruzzo, Lazio, Liguria, Molise e Umbria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’anno 2017 si chiude col maltempo. Nuova ondata di piogge e temporali, infatti, si abbatterà sull’Italia, a causa di una intensa perturbazione proveniente dal Nord Europa. È questo quello che prevede il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che, all’AdnKronos, ha parlato di “piogge e temporali soprattutto a Nord e nelle regioni tirreniche, con fenomeni anche intensi o abbondanti a ridosso di Alpi, Prealpi pedemontane di Lombardia e Triveneto, Liguria di Levante, alta Toscana, Lazio e poi anche Campania entro fine giornata. Su queste ultime due regioni attesi picchi complessivi anche di oltre 90-100mm”.

Per la giornata di oggi, la Protezione Civile ha diramato un’allerta arancione(moderata criticità) su diversi settori di Abruzzo, Lazio, Liguria, Molise e Umbria.

Il dettaglio – Allerta arancione di moderata criticità per rischio idraulico diffuso su Abruzzo (Bacino Alto del Sangro) e Umbria (Nera – Corno, Chiascio – Topino). Moderata criticità per rischio idrogeologico localizzato su: Abruzzo (Bacino dell’Aterno, Marsica); Lazio (Bacino del Liri, Appennino di Rieti, Aniene); Liguria (Bacini Liguri Marittimi di Levante); Molise (Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro) e Umbria (Chiani – Paglia, Medio Tevere).

Siremar, intanto, rende noto che “a causa delle avverse condizioni metereologiche le partenze previste” per le 23 ieri ieri delle motonavi Sansovino e Pietro Novelli in servizio sulla linee Porto Empedocle-Pelagie e Trapani-Pantelleria sono state sospese.

I prossimi giorni – Giovedì il fronte sarà seguito da un vortice freddo che porterà piogge e temporali sparsi al Centrosud, con locali grandinate e deciso calo delle temperature; al Nord il tempo andrà invece migliorando.

“Nei giorni successivi l’alta pressione tenderà a riportare la quiete meteorologica almeno sino a Capodanno, anche se verrà ancora disturbata dalle perturbazioni atlantiche. Venerdì ultimi rovesci al Sud, poi migliora salvo nevicate sulle Alpi di confine. Per Capodanno dovrebbe prevalere il sole salvo nubi e qualche piovasco sulle centrali tirreniche e Liguria”, concludono da 3bmeteo.com.