Brexit, Conte: “Vittoria netta e chiara di Johnson consente un’uscita ordinata entro il 31 gennaio. Gli italiani nel Regno Unito non hanno nulla da temere, abbiamo già lavorato”

dalla Redazione
Politica

“Ho fatto già le congratulazioni all’amico Boris Johnson, abbiamo un ottimo rapporto personale, ci scambieremo presto delle visite, lui verrà a Roma e io a Londra. Confido che potremo incrementare le relazioni economiche, i rapporti commerciali e culturali tra i due Paesi”. E’ quanto ha detto il premier Giuseppe Conte, a margine del Consiglio Europeo a Bruxelles, commentando l’esito delle elezioni nel Regno Unito.

“La sua vittoria così netta e chiara – ha detto ancora il presidente del Consiglio – ci consente di prospettare un’uscita ordinata entro il 31 gennaio come preventivato. Poi ovviamente ci aspetta un negoziato sino al 31 dicembre dell’anno prossimo sul commercio. Sarà un negoziato difficile perché i tempi sono stretti, ma confidiamo che già i lavori preparatori lo avvieranno a conclusione facilmente”.

I cittadini italiani nel Regno Unito, ha aggiunto Conte, “vanno rassicurati perché abbiamo già lavorato costantemente in tutti gli scorsi mesi, ci eravamo già preparati per il no deal per tutelarli, durante il negoziato si prospetta una Brexit ordinata”. “Noi – ha assicurato il premier – abbiamo lavorato con Barnier, sono contento che continui ad essere lui il negoziatore e questo fattore di continuità è molto importante per portare dei risultati. Lui ha recepito tutte le istanze italiane”.