Business pontino dei meloniani. L’Antimafia indaga sull’ex sindaco di Latina Di Giorgi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A cercare di fare affari con l’imprenditore pontino Luciano Iannotta, arrestato tre mesi fa nell’ambito dell’inchiesta Dirty Glass e ritenuto al vertice di un sistema di malaffare con cui venivano riciclate somme enormi della stessa criminalità organizzata, è stato anche Giovanni Di Giorgi (nella foto), ex consigliere regionale ed ex sindaco di Latina con Fratelli d’Italia? Per cercare di rispondere a tale interrogativo, dopo aver raccolto una serie di elementi in tal senso, l’Antimafia di Roma sta compiendo altre indagini. Nel corso di un recente interrogatorio gli inquirenti hanno tra l’altro avuto informazioni su un business legato all’efficientamento energetico che proprio l’esponente politico avrebbe proposto all’imprenditore finito in manette. Di Giorgi mollò Latina travolto dalle indagini.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA