Caccia aperta al Pipistrello d’oro. Cento nuove opere di fantascienza proiettate a Roma. Premi per i migliori cortometraggi e lungometraggi al XXXVI Fantafestival

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oltre cento nuove opere di fantascienza tra lungometraggi e cortometraggi provenienti da ogni parte del mondo. Ma non c’è soltanto questo nella XXXVI edizione del Fantafestival, la Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico, che parte oggi a Roma. Anteprime esclusive, eventi speciali, retrospettive, incontri, dibattiti e sezioni competitive e tanto spazio anche al cinema indipendente italiano animeranno la kermesse diretta da Alberto Ravaglioli e promossa dal Mibact e dalla Regione Lazio e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con il museo del videogioco Vigamus. Un focus speciale sul cinema di genere sudamericano. E anche mostra d’eccezione.

Ad aprire le danze l’anteprima mondiale in versione integrale di Blood on Melies’ Moon di Luigi Cozzi. Regista, sceneggiatore e scrittore di fama nel campo della fantascienza e dell’horror nel film è anche protagonista nei panni di se stesso. Appuntamento a domani al Multisala Savoy di via Bergamo. Altri titoli di questa edizione saranno German Angst e Vampyres. Verrà omaggiato, a un anno dalla sua scomparsa, lo sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense Wes Craven. Sarà proiettato anche il cult Scream a 20 anni dalla sua prima uscita. Tra gli emergenti italiani troveranno spazio The Blind King di Raffaele Picchio e Alienween di Federico Sfascia. Verranno proiettati anche gli horror ad episodi quali Catacomba di Lorenzo Lepori e Roberto Albanesi e Sangue Misto ideato e curato da Davide Scovazzo. Quest’ultimo è un esperimento di otto registi in otto città italiane con otto gruppi etnici e otto storie con l’horror a farla da protagonista.

Dal 18 al 24 luglio il Fantafestival sarà ospitato dalla manifestazione L’Isola del Cinema sull’Isola Tiberina. Sarà una settimana dedicata al miglior cinema di genere con incontri gratuiti dedicati a Star Trek, in coincidenza con il mezzo secolo del suo anniversario e in coincidenza con l’uscita nelle sale del film Star Trek Beyond. Quest’anno il connubio sarà con Mediaset, dopo la collaborazione con la Rai dello scorso anno. E mercoledì 20 luglio alle 22 verranno proiettati, allo spazio CineLab, de L’Isola del Cinema, tre episodi della serie Tv Il Tredicesimo Apostolo interpretata da Claudia Pandolfi e Claudio Gioè. Tanti i premi previsti: Pipistrelli d’oro per i migliori cortometraggi e lungometraggi italiani e stranieri. Premio “Mario Bava”, dedicato alla memoria del maestro italiano del fantastico, alla migliore opera prima tra i film italiani selezionati. Mostre speciali come quelle di Mariano Baino, regista e sceneggiatore napoletano residente nella Grande Mela, con ricreazione di pagine di libri perduti e per gli appassionati sarà possibile addentrarsi anche nel museo del videogioco.