Calabria, tragedia sulle rotaie. Due bambini travolti da un treno. Stavano attraversando i binari insieme alla madre per andare al mare. La donna ricoverata in gravi condizioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tragedia in Calabria dove due bambini, di 12 e 6 anni, sono morti dopo essere stati investiti da un treno. Maschietto il più grande, travolto insieme alla sorellina. I due  stavano attraversando i binari insieme alla madre lungo la linea jonica a Brancaleone, in provincia di Reggio Calabria. La donna, investita anche lei, è rimasta ferita in modo grave ed è stata ricoverata in ospedale con prognosi riservata.

L’incidente si è verificato in contrada “San Giorgio”, tra Brancaleone e Locri. La donna ed i due figli stavano attraversando i binari per andare al mare. Non si sarebbero accorti dell’arrivo del convoglio che lì ha colpiti in pieno. Sulla dinamica, però, saranno necessari ulteriori approfondimenti. L’incidente è avvenuto sotto gli occhi del compagno della donna che è stato ascoltato dalla Polizia ferroviaria. Per fortuna non c’èra l’altra figlia della donna che ha 16 anni. Erano da poco arrivati in Calabria, vivono a Milano, per trascorrere qualche giorno di vacanza in Calabria, terra d’origine dell’uomo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA