Camera solidale, 40 milioni ai medici in prima linea contro il Covid e altrettanti ai terremotati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Quaranta milioni di euro al personale sanitario in prima linea contro il Covid e altrettanti ai cittadini che ancora stanno soffrendo per i danni causati dal terremoto. A decidere tale destinazione per le somme restituite dalla Camera per il 2020, sono stati i deputati Francesco D’Uva (nella foto), del Movimento 5 Stelle, e Simone Baldelli, di Forza Italia. Tutto con due emendamenti alla legge di bilancio a cui ha dato il via libera la Commissione bilancio a Montecitorio. “Queste somme – ha specificato D’Uva – derivano da un lavoro virtuoso di risparmio sul bilancio dell’Istituzione, elemento che ci rende doppiamente soddisfatti, perché indice di un impegno serio e concreto. Ringrazio i colleghi questori, il presidente Fico, l’Ufficio di Presidenza e l’Amministrazione di Montecitorio”.