Camusso all’ultima spiaggia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Quella di sabato sarà la verra prova di tenuta del sindacato della Cgil. Perché in piazza, nella manifestazione di protesta contro la legge di Stabilità e Jobs Act, si misurerà quanto il sindacato guidato da Susanna Camusso sia ancora in grado di fare breccia. “Il vostro coraggio è importante”, scrive la Camusso, “Sono passati sette anni dall’inizio della crisi e a pagarne il prezzo continuano a essere i lavoratori e le famiglie, i giovani e i pensionati, i precari, gli esodati, i disoccupati di ogni età”. Il segretario si è scagliato contro la politica dei tagli lineari e contro quella del rigore dettata dall’Europa. Da subito la Cgil ha alzato le barricate contro le Riforme del Governo Renzi. Ma la verifica di quanto sia stata produttiva la protesta ci sarà solo sabato. Il sindacato prevede almeno 120 mila persone per le vie della Capitale. Anche se fino a qualche giorno fa si parlava addirittura di un milione in piazza. Al momento però i numeri parlando di un’altra storia: : le prenotazioni reali sono per ora 120mila escluso il Lazio.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA