Caos senza fine a Fiumicino. Dopo l’incendio un black out elettrico manda in tilt l’aeroporto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E il caos continua a Fiumicino. Dopo l’incendio di ieri fuori dall’aeroporto ma che ha mandato comunque in tilt lo scalo romano, è arrivato il black out. Così alle 11.50 di questa mattina all’aeroporto di Fiumicino è scattato un nuovo allarme con l’assenza della corrente elettrica. Tanto che i disagi sono già cominciati. In tilt aria condizionata, monitor e scale mobili. Dopo mezz’ora di blocco totale sembra che la situazione stia tornando alla normalità.

Ancora code di disagi e ritardi per l’incendio che ieri ha colpito prima la zona di Pesce Luna e poi la pineta di Focene. Questa mattina ancora in azione gli elicotteri della Forestale per spegnere dei piccoli focolai. Diversi i voli che accusano forti ritardi tra cui quelli diretti a Milano Linate, Marsiglia, Cagliari, Amsterdam, Napoli, Bologna, Stoccarda. La Procura di Civitavecchia ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA