Casapound domani manifesterà a Roma con la Lega, ma niente saluti romani. Di Stefano: “E’ un gesto sacro da rivolgere solo ai caduti. Chi lo fa in piazza è una scimmia mitomane al servizio dei media”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“E’ sicuro: se qualche mentecatto domani farà il saluto romano in piazza non sarà certo un militante di Casapound”. E’ quanto scrive su Twitter il leader di Casapound, Simone Di Stefano, alla vigilia della manifestazione indetta dalla Lega per domani, a Roma in Piazza San Giovanni . “Per noi – ha detto ancora il segretario del movimento di estrema destra – è un gesto sacro da rivolgere solo ai caduti. Chi lo fa in piazza ad una manifestazione di centrodestra è una scimmia mitomane al servizio dei media”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA