Caso Abu Omar, preso ex agente della Cia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Robert Lady, l’ex capocentro della Cia coinvolto nel caso Abu Omar, è stato catturato a Panama. Il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, ha firmato la richiesta di fermo provvisorio e ora ci sono due mesi per chiedere l’estradizione.
L’ex Guardasigilli, Paola Severino, a fine dicembre aveva deciso di diffondere ricerche in campo internazionale per uno solo dei 23 americani che sono stati condannati in via definitiva per il sequestro di Abu Omar, appunto l’ex capocentro della Cia di Milano Robert Seldon Lady, anche se la Procura generale di Milano aveva chiesto provvedimenti analoghi per tutti i condannati.

L’ex imam di Milano, Abu Omar fu sequestrato il 17 settembre 2003 da uomini della Cia e trasferito in Egitto. L’operazione fu giustificata come una “extraordinary rendition”, il sequestro di un sospetto terrorista effettuato al di fuori delle procedure legali. Ne scaturì un’inchiesta della Procura di Milano condotta dai pm Armando Spataro e Ferdinando Enrico Pomarici che chiamò in causa anche esponenti dei servizi italiani.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gli inganni di Salvini e Renzi

Persa ogni vergogna, i Mattei sono arrivati al punto di venderci la loro cacca per cioccolata, spacciando con inarrivabile faccia tosta le rispettive disavventure giudiziarie per medaglie. Renzi la settimana scorsa ha fatto un discorso “altissimo” in Senato contro le distorsioni della magistratura politicizzata, dimenticandosi

Continua »
TV E MEDIA