Catania, nove indagati per la morte della piccola Nicole. L’accusa è di omicidio colposo. Intanto è arrivata pure la task force del ministero

Nove gli indagati per omicidio colposo per la morte della piccola Nicole poche ore dopo la nascita a Catania. Deceduta su un’ambulanza verso Ragusa per mancanza di posti letto negli ospedali della città. Tra gli indagati medici della clinica Gibiino dove la bimba è nata e personale Utin consultato  prima di decidere il trasferimento a Ragusa, e cioè quelle del Policlinico di Catania, degli ospedali catanesi “Cannizzaro”, “Nuovo Garibaldi”, e “Santo Bambino”, e dell’ospedale “Umberto I” di Siracusa, che era stato pure chiamato e aveva comunicato di non avere posto per Nicole. La Procura guarda con attenzione anche “alla valutazione di responsabilità per omissione con riferimento alla messa a disposizione delle unità di rianimazione neonatale, alle segnalazioni di insufficienza di quelle funzionanti, alla previsione di meccanismi atti a far fronte ad emergenze nella situazione data”. E stamattina a Catania è giunta la task force che il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per chiarire tutti gli aspetti della morte della neonata.

Catania, nove indagati per la morte della piccola Nicole. L’accusa è di omicidio colposo. Intanto è arrivata pure la task force del ministero
Pubblicato il - Aggiornato il alle 17:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram