Cattaneo sale in carrozza con i soldi della Tim. L’ex amministratore delegato della società telefonica riprende lo stesso ruolo in Ntv dove arriva al 5,1% del capitale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Più spazio in carrozza con i soldi della Tim. Flavio Cattaneo, stacca un assegno da 15 milioni e sale al 5,1% di Ntv, Nuovo Trasporto Viaggiatori, la società del treno Italo, e torna a farne l’amministratore delegato. Il passaggio è stato annunciato ieri nel consiglio di amministrazione in cui Andrea Faragalli Zenobi si è dimesso da presidente esecutivo per “ragioni esclusivamente personali”.

Lo stesso Cda ha quindi nominato presidente della società Luca Cordero di Montezemolo e Flavio Cattaneo amministratore delegato con pieni poteri. Per far salire la quota dell’Ad è stato deliberato un aumento di capitale di circa 15 milioni di euro riservato proprio a Cattaneo. L’ex Ad di Tim, Terna e direttore generale della Rai era entrato come amministratore delegato di Ntv nel febbraio del 2015, per lasciare l’incarico nell’aprile 2016. Montezemolo è invece uno dei fondatori di Ntv di cui è stato presidente fino a fine 2012. L’ex presidente di Confindustria detiene il 12% del capitale. Ntv ha chiuso il primo semestre con ricavi in crescita, a quota 219 milioni (erano 174 l’anno scorso, +25,5%).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA