Cecilia D’Elia del Pd vince le suppletive a Roma. Prenderà il posto lasciato libero alla Camera da Gualtieri. “Ho sentito tante donne al mio fianco”

A Montecitorio la dem Cecilia D'Elia prenderà il posto lasciato libero da Roberto Gualtieri, eletto sindaco di Roma.

Cecilia D’Elia, candidata del Pd, ha vinto le elezioni suppletive del collegio uninominale Lazio 1 di Roma quartiere Trionfale, con 12.401 voti pari al 59,43% di quelli scrutinati nelle 218 sezioni. La candidata del centrodestra e capogruppo della Lega in Campidoglio, Simonetta Matone, ha ottenuto il 22,42% dei voti (4.678 preferenze), Valerio Casini di Italia Viva il 12,93% (2.698 preferenze). Beatrice Gamberini di Potere al Popolo il 3,24% (676 preferenze), l’indipendente Lorenzo Vanni l’1,97% (412 preferenze).

LAVORARE E UNA PAROLA

D’Elia prenderà il posto lasciato libero da Roberto Gualtieri, eletto sindaco di Roma. In netto calo l’affluenza. Alle ore 23 ha fatto segnare l’11,33% degli aventi diritto, rispetto al 17,6% della precedente elezione del marzo 2020.

“Grazie a chi mi ha sostenuta: ai circoli del Pd, alla coalizione, alle persone e alle tante donne che ho sentito al mio fianco in questa complicata sfida. Continueremo insieme, mi impegnerò ad essere all’altezza della vostra fiducia”, ha detto emozionata la vincitrice con un post su Twitter.

“È stata una campagna elettorale molto difficile perché le suppletive sono complicate, per questo voglio ringraziare davvero tutte le volontarie e i volontari, oltre a tutte le persone che mi hanno aiutato”, afferma a Radio Immagina Cecilia D’Elia.

“Questo risultato – prosegue l’esponente dem – ha confermato la colazione che ha eletto Roberto Gualtieri a Roma e il fatto che nel cuore della città ci sia stato un risultato così importante sulla mia candidatura è di buon auspicio. Sono emozionata perché entrare in Parlamento per chi fa politica rappresenta una grande responsabilità”.

“È come entrare in una grande agorà, in un luogo dove ci sono idee diverse e dove si possono mettere in campo le proprie proposte, su cui raccogliere consenso. Oltre al collegio – conclude D’Elia – in quanto portavoce delle Democratiche porterò l’agenda che ci siamo date come donne, dandole forza”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram