Amministrative, trovato l’accordo nel centrodestra. Via libera alle candidature di Bernardo a Milano e Maresca a Napoli

centrodestra Bernardo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il vertice del centrodestra ha indicato Luca Bernardo (nella foto) come candidato sindaco a Milano e Catello Maresca quale candidato sindaco a Napoli. Bernardo è un candidato ‘civico’, proveniente dal mondo delle professioni, sta per compiere 54 anni, ed è il primario di Pediatria dell’ospedale Fatebenefratelli. Maresca, ha 49 anni ed è in magistratura dal 1999. Nel 2007 è entrato nella Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Il suo nome è legato a importarti inchieste contro la Camorra e anche alla cattura del boss del clan dei Casalesi, Michele Zagaria.

“Come promesso – ha detto il leader della lega Matteo Salvini – il centrodestra si è mostrato unito e compatto nella scelta dei candidati alle prossime amministrative. A Napoli sosterremo Catello Maresca, magistrato capace e con le idee chiare. A Milano, sosterremo un pediatra ma non solo, in prima linea contro il Covid, è uno dei più importanti primari della città, Luca Bernardo. Per rilanciare una città che sta crollando. Nelle prossime ore contiamo di chiudere la partita anche a Bologna”.