Cocaina per la Roma bene. Arrestate 10 persone appartenenti a due sodalizi attivi tra San Basilio e La Pisana. Tra gli acquirenti pure i clienti di alcuni centri sportivi

dalla Redazione
Cronaca

Dieci arresti per spaccio di droga che fanno tremare anche la Roma bene. L’operazione antidroga, arrivata dopo sei mesi di indagini, è stata condotta dai carabinieri nei quartieri di Tor Bella Monaca, San Basilio e La Pisana. I narcotrafficanti sono accusati di spaccio di cocaina. Sono due i sodalizi criminali finiti nel mirino ed erano accusati di operare attraverso vedette; spacciavano più di tre chili a settimana di cocaina.

Sono diversi i sodalizi criminali. Tutti italiani i componenti di quello attivo a San Basilio, dove peraltro era dislocata la base logistica dell’organizzazione, è stato contestato il reato di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione ai fini di spaccio ed alla spaccio di cocaina. L’altro gruppo criminale aveva come base la Pisana. I due gruppi, pur essendo in concorso tra loro, non hanno evidenziato rapporti di cointeressenza e legami d’affari tipici di una vera e propria organizzazione.

I clienti delle due organizzazioni erano residenti soprattutto a Roma Nord. Tra questi molti frequentatori di alcuni centri sportivi che si trovano proprio in quella zona. L’operazione dei carabinieri è partita proprio da un arresto, nei primi mesi del 2015, effettuato in un comprensorio di via Cassia. Cocaina di un certo livello dato che nel primo sequestro su ben 220 grammi di sostanza sequestrata è stata evidenziata una purezza pari all’85%. Secondo quanto emerso dalle indagini i clienti acquistavano con una certa regolarità importanti quantitativi per uso personale. Data l’elevata purezza della cocaina non è escluso che la sostanza potesse essere “tagliata” ulteriormente per poterbe ricavare quantitativi superiori.