Commissione Ue, la von der Leyen ufficializza la lista dei commissari candidati. Sono 14 uomini e 13 donne. Per l’Italia c’è Gentiloni. Il nuovo esecutivo entrerà in carica il primo novembre

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La presidente designata della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha ufficializzato la lista dei commissari candidati dai singoli stati membri. Complessivamente il neo esecutivo comunitario sarà composto da 14 uomini e 13 donne (compresa la presidente), dunque 27 e non 28 perché il Regno Unito è già considerato in uscita. Il nuovo esecutivo Ue entrerà in carica il primo novembre.

Per quanto riguarda la composizione 10 commissari andranno al Ppe (von der Leyen, Hahn, Gabriel, Suica, Kiriakides, Schinas, Torcsanyi (Fidesz), Hogan, Dombrovskis). Nove al Pse (Urpilainen, Gentiloni, Schmit, Dalli, Timmermans, Ferreira, Plumb, Sefkovic, Johansson). Sei ai liberali (Reynders, Jourova, Vestager, Simon, Goulard, Lenarcic).

Ci sarà, poi, un commissario dei Verdi (Sinkievičius) e uno della destra conservatrice (Wojciechowski) alleato con Diritto e Giustizia (gruppo di riferimento al Parlamento europeo è l’Alleanza dei conservatori e riformisti, di cui fa parte Fratelli d’Italia). I due vicepresidenti esecutivi della nuova Commissione saranno il socialista Frans Timmermans e la liberale Margrethe Vestager.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA