Comuni inquinati dalle cosche. Arrivano i commissari del Viminale a Misterbianco e Squinzano

LUCIANA LAMORGESE
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Clan sempre all’assalto delle amministrazioni comunali. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese (nella foto), ha disposto lo scioglimento per mafia del consiglio comunale di Misterbianco, in provincia di Catania. Una decisione presa alla luce di una serie di accertamenti che hanno fatto emergere il condizionamento dell’amministrazione da parte della criminalità organizzata. Un ente locale affidato dunque a una commissione straordinaria per diciotto mesi. Il Consiglio dei ministri ha inoltre inviato i commissari anche a Squinzano, in provincia di Lecce, dove il consiglio comunale era stato sciolto per le dimissioni della maggioranza dei consiglieri, ma dove sono ugualmente emersi condizionamenti da parte delle mafie.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA