Inchiesta Consip, Carabinieri e Guardia di Finanza a caccia di documenti negli uffici della centrale acquisti della Pubblica amministrazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Perquisizioni in corso a Roma per quanto riguarda l’inchiesta Consip. Si tratterebbe di un’acquisizione di atti relativi ad appalti, disposta dalla Procura di Roma, negli uffici della Consip, la centrale acquisti della Pubblica Amministrazione. In azione Carabinieri e Guardia di Finanza.

L’appalto in questione sarebbe quello Fm4 da 2,7 miliardi di euro, al centro dell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’imprenditore Alfredo Romeo.  L’atto istruttorio è stato disposto dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Mario Palazzi. La gara venne bandita nell’anno 2014 e suddivisa in 18 lotti. Romeo prese parte alla gara relativamente al lotto da 143 milioni di euro per l’affidamento di servizi in alcuni palazzi istituzionali della Capitale. Dalla manutenzione alla pulizia degli uffici.

+++SEGUONO AGGIORNAMENTI+++

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La bugia della destra e della sinistra

Piccola bussola per chi ha perso l’orientamento tra destra e sinistra, e ieri si è smarrito ancora di più vedendo Salvini difendere Renzi dalle polemiche sull’incontro carbonaro con lo 007 Mancini nella piazzola di un autogrill. A guardarli con gli occhiali del passato, destra e

Continua »
TV E MEDIA