Consulta, continua lo stallo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un’altra fumata nera per l’elezione dei due giudici della Consulta. Si va verso la diciottesima votazione che si svolgerà martedì prossimo. La maggioranza e Forza Italia non sono riusciti a far eleggere il ticket formato da Luciano Violante e Ignazio Francesco Caramazza. Il primo ha ottenuto 506 preferenze, mentre il candidato forzista ne ha ricevuti 422. Molto sotto rispetto al quorum richiesto di 570 voti.

Mentre i democratici sarebbero orientati a riconfermare Violante, restano le divisioni dentro Forza Italia, dove il nome di Caramazza, non convince tutti i parlamentari. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, sarebbero risalite le quotazioni, come candidato forzista, del deputato Francesco Sisto, attuale presidente della commissione Affari costituzionali di Montecitorio.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA