Consulta, stallo continuo e senza vergogna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Consulta in alto mare. Salta anche Maria Alessandra Sandulli, avvocatessa proposta per la Corte Costituzionale in quota Forza Italia, che si è infatti ritirata dalla corsa. E quindi dopo venti fumate nere e uno stallo che permane nonostante gli appelli anche del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, siamo ancora al punto di partenza. La giurista era stata proposta da Matteo Renzi insieme a Silvana Sciarra in quota Pd. “Mi pare che sia una vicenda interna a Forza Italia. Noi abbiamo dato ampia disponibilità, a tutti”. Anche al M5S? “Certamente”. Lo ha detto il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, rispondendo in transatlantico ai cronisti che le chiedevano cosa accadrà dopo il ritiro della candidatura di Maria Alessandra Sandulli, indicata da Forza Italia per il ruolo di magistrato di Corte Costituzionale. “Se ci saranno nuove riunioni tra i gruppi parlamentari? Vedremo, è una scelta che spetta ai gruppi”, ha aggiunto Maria Elena Boschi.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le destre a pezzi nei Comuni

In autostrada nei giorni da bollino rosso c’è meno traffico rispetto al via vai dei sondaggi sulle prossime amministrative. Nel mazzo c’è anche roba di dubbia provenienza, a uso e consumo dei candidati che commissionano (e pagano) le indagini. D’altra parte, un po’ d’ottimismo fa

Continua »
TV E MEDIA