Conte è in rigoroso silenzio per rispetto di Mattarella e Fico. Palazzo Chigi smentisce i giornaloni. Circolano virgolettati mai pronunciati e fantasiosi retroscena

Giuseppe Conte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Ufficio stampa di Palazzo Chigi precisa che “le ricostruzioni riportate dai quotidiani in questi giorni sul Presidente del Consiglio, non ultime quelle apparse questa mattina, sono destituite di ogni fondamento e veridicità”.

“Spiace in particolare continuare a leggere – scrive ancora Palazzo Chigi -, soprattutto da parte di chi abitualmente segue più da vicino il Presidente del Consiglio, virgolettati mai pronunciati e fantasiosi retroscena, nonostante dallo scorso 26 gennaio, giorno in cui il Presidente del Consiglio ha rassegnato le dimissioni nelle mani del Capo dello Stato, il Presidente Conte e l’intera comunicazione di Palazzo Chigi non abbiano mai rilasciato dichiarazioni o fatto trapelare informazioni che rispecchiassero in alcun modo il pensiero del Presidente, con l’unica eccezione di una dichiarazione riportata sul proprio canale Facebook del 26 gennaio”.

“Il riserbo e il silenzio del Presidente del Consiglio – aggiungono dall’Ufficio stampa del Governo – sono un doveroso e rispettoso ossequio non solo alla delicata situazione politica che sta vivendo il nostro Paese, ma anche al lavoro che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente della Camera Roberto Fico stanno svolgendo in questi giorni, di concerto con le forze politiche chiamate in causa, per tutelare l’integrità delle Istituzioni e l’interesse dei cittadini italiani”.