Conte posta un video contro la manovra di Giorgia Meloni. Così il leader del M5S smaschera le misure che mettono in ginocchio gli italiani

Conte ha postato un video in stile Love Actually contro la manovra approvata dal Governo Meloni che graverà economicamente sugli italiani.

La manovra del Governo Meloni è stata approvata in Cdm, nella notte di martedì 22 novembre, ma il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, non ci sta e ha postato sui suoi canali social un video per denunciare tutte le misure che metteranno in ginocchio le famiglie italiane nei prossimi mesi.

CONFERENZA STAMPA GIUSEPPE CONTE

Il presidente del M5S sulla manovra: “Mette in ginocchio gli italiani”

“In pandemia Giorgia Meloni chiedeva al mio Governo 1000 euro per tutti con un click. Alla sua prima manovra, in piena emergenza energetica, mette in ginocchio gli italiani”. È la didascalia che accompagna il video realizzato dal presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte contro la manovra messa a punto da Giorgia Meloni.

Messaggio e video sono stati condivisi da Conte sui suoi social nella serata di giovedì 24 novembre. Nella clip, in particolare, viene mostrata una dichiarazione pronunciata dall’attuale presidente del Consiglio il 31 marzo 2020. Si ascolta, infatti, Meloni affermare di aver inviato all’allora premier Conte una lettera con la quale presentava una proposta articolata per accreditare “immediatamente mille euro sul conto corrente di tutti gli italiani che ne hanno bisogno”.

Mentre in sottofondo si continua a sentire la voce della leader di Fratelli d’Italia, l’inquadratura del video si sposta su Conte che, restando in silenzio e optando per un perfetto stile Love Actually, regge alcuni cartelli riepilogativi sulle misure inserite nella manovra approvata dal Governo.

Conte posta un video contro la manovra di Giorgia Meloni e opta per il modello Love Actually

I cartelli esibiti da Conte riportano le seguenti constatazioni: “Solo 10 euro al mese in più per i lavoratori. Zero euro a 660mila persone che torneranno in povertà assoluta. Taglio di 6 miliardi di euro in 2 anni sulle pensioni. Caro-benzina: 150 euro di spesa in più per le famiglie”.

In questo modo, il leader del 5S ha smascherato le misure che graveranno da un punto di vista economico sulle spalle degli italiani. Il cartello successivo, infatti, è una stampa di uno dei manifesti usati da Fratelli d’Italia in campagnaelettorali sui quali è raffigurato il volto della Meloni affiancato dalla parola “Pronti”. A questo, segue la domanda: “Pronti?”.

“…a mettere in ginocchio gli italiani”, conclude l’avvocato del popolo con l’ultimo cartello.

Il mondo della politica non è nuovo a riferimenti che attingono da film come il natalizio Love Actually e, soprattutto, dalla scena dei cartelli che ha come protagonisti Andrew Lincoln e Keira Knightley. Nel 2019, ad esempio, l’ex premier britannico Boris Johnson ha realizzato un filmato per convincere la popolazione del Regno Unito a votare a favore della Brexit ricorrendo al medesimo espediente usato nella pellicola.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram