Conte resta leader del M5S. Il Tribunale di Napoli rigetta il ricorso

Il Tribunale di Napoli ha rigettato il ricorso presentato dagli attivisti partenopei contro lo statuto e la leadership di Giuseppe Conte.

Il Tribunale di Napoli ha rigettato il ricorso presentato dagli attivisti contro lo statuto e la leadership di Giuseppe Conte.

CONFERENZA STAMPA DI GIUSEPPE CONTE

Ricorso M5S, Cardarelli: “È un’ordinanza molto ben motivata e articolata. È una vittoria di Conte”

“È un’ordinanza molto ben motivata e articolata, sicuramente tocca tutti i punti nevralgici del ricorso e dà piene ragioni alle tesi del Movimento” ha commentato dice all’Adnkronos l’avvocato Francesco Cardarelli, uno dei legali che ha assistito il M5S e Conte

“E’ sicuramente” una vittoria di Conte, ha detto ancora il legale del M5S commentato il rigetto del ricorso degli attivisti partenopei, “visto che il ricorso è stato respinto, sia pure in sede cautelare”.

“Colpisce l’articolazione dei ragionamenti. Dalla convocazione dell’assemblea alla non rilevanza del regolamento alla sostanziale democraticità delle regole previste nel nuovo statuto: il Tribunale – ha spiegato ancora Cardarelli – ci ha dato ragione”. Dunque, osserva il legato del M5S, il nuovo statuto “rispetta le regole di democrazia interna”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 14:06
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram